Servizio: slice e kick

Servizio: slice e kick

Nel video vengono analizzate le due tipologie di servizio con le quali imprimere effetto alla pallina: nello specifico parliamo del colpo slice e del colpo in kick.

Tecnicamente hanno in comune l’impugnatura continental, anche se qualche giocatore per esasperare la rotazione in kick ruota l’impugnatura verso la eastern di rovescio.

La stance rimane pressoché invariata per entrambe le soluzioni: la gamba e la spalla opposte al braccio dominante saranno perpendicolari alla rete con il piede in diagonale rispetto alla linea di fondo campo, mentre la gamba posteriore porterà il piede parallelo alla linea di fondo.

Il caricamento e la catena cinetica seguono questa successione: la spinta partendo dai piedi completa il movimento con il piegamento delle ginocchia e il ribaltamento dell’asse delle anche e delle spalle.

Tutti i magazzini di energia si concentrano sull’articolazione più importante che in questo colpo è la spalla.

Il movimento di caricamento del braccio-racchetta può essere eseguito con un movimento circolare ampio oppure con un movimento abbreviato, ma in entrambi i casi l’importante è ritrovarsi nella classica posizione chiamata trophy pose, posizione di caricamento, in cui il braccio sale a livello della spalla e vede l’avambraccio piegarsi sul braccio formando un angolo di 90° sul braccio stesso.

Successivamente il movimento a colpire, in questo caso di estensione dell’avambraccio verso l’alto, è pressoché identico per entrambi i colpi, con la sola eccezione dell’entrata del piatto corde sull’asse longitudinale della pallina che, immaginata come un orologio, nel servizio slice viene colpita a ore 15 per i destrorsi, mentre nel servizio kick il movimento a colpire nel piatto corde avvolge di più la pallina entrando a ore 20 e terminando a ore 14.

Il movimento del polso nel servizio in kick è quindi molto importante.

Entrambe le tipologie di servizio possono essere utilizzate sia nella prima che nella seconda di servizio, ma vanno scelte in base alle situazioni tattiche e strategiche del momento, che possono dipendere dall’ avversario, dalla superficie di gioco e dal punteggio.

Bisogna tenere presente che il servizio in kick, avendo una traiettoria molto alta dopo il rimbalzo, viene molto utilizzato sui campi in terra rossa o in cemento, superfici di maggior attrito al contatto con la palla, mentre lo slice viene utilizzato su superfici veloci che amplificano l’effetto a uscire dopo il rimbalzo.

 

No Comments

Post A Comment